Chiusura con il botto del Farfa Voice Festival con la Swing Band dei CopaRoom!!!

Finale migliore il Farfa Voice Festival non poteva proprio aspettarselo. Sold Out già dalle prime ore della serata, in attesa delle spettacolo finale, quello dei CopaRoom, che con il loro show, hanno fatto centro grazie ad un  repertorio di classici dello swing, fondendo talento, ironia e senso assoluto dello spettacolo.

Sono arrivati direttamente da Milano e nonostante conoscessero già la Sabina, dopo aver realizzato il loro ultimo album “Rosso 50” al Tube Recording Studio di Fara in Sabina nell’Aprile scorso, era la prima assoluta dei CopaRoom nel Lazio.

Lo spettacolo della Swing Band di ieri sera ha rappresentato un viaggio nei classici dello swing americano, capolavori scritti da Cole Porter, Rodgers & Hart, George Gerswhin, Thelonious Monk e molti altri grandi autori dell’ epoca, non tralasciando però, la discografia di artisti degli anni ’50 come come Natalino Otto, Fred Buscaglione ed il Quartetto Cetra.

Insomma uno spettacolo davvero unico con alcuni tra i musicisti più interessanti della scena nazionale: Angelo D’Alessandro (voce), Sara Pacitto (voce), Lucio Enrico Fasino (contrabbasso), Alessandro Sicardi (chitarra), Domenico Mamone (Sax baritono e contralto) ed Eric Cisbani (batteria).

In apertura, come in ogni serata del Festival, per il Premio SMS si è esibita la band del cantautore marchigiano Marco Bollettini. Il vincitore otterrà una Produzione discografica con la Emme Produzioni Musicali.

Soddisfatto il Direttore Artistico Enrico Moccia:” un grandissimo successo per il Farfa Voice Festival, oltre le più rosee aspettative. Migliaia di spettatori hanno assistito in quattro serate ad 8 concerti. Un viaggio nella musica attraversando il Soul di Ainè, il Rock di Gianna Chillà, il Folk di Raffaella Misiti e Le Romane e lo Swing dei CopaRoom. E poi gli artisti del Premio SMS, autori di musica originale e convincente, ovvero, Nico Maraja, Roberto De Luca, Eleonora Betti, Marco Bollettini. Una quattro giorni in cui l’artigianato locale e l’enogastronomia hanno contribuito a rendere magica l’atmosfera incredibile della splendida Abbazia di Farfa”.

In conclusione, Il Padre Priore Dom Eugenio Gargiulo, come rappresentante dell’Abbazia di Farfa e della Fondazione Cremonesi, ci da appuntamento al 2015, con  un programma concertistico, che con grande probabilità ci lascerà stupiti ancor più delle prime due edizioni…

Non ci resta quindi che aspettare il prossimo anno, dando un arrivederci al Farfa Voice Festival 2015!

 

 

Annunci

Informazioni su jazzandsabina

A small town and great passion so for once we easily use the word “miracle”. (All About Jazz)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...