Conferenza Stampa “Istituto Polacco di Roma”, Fara Music Festival 2016

 

Mercoledì 20 luglio a partire dalle ore 11:30 si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Fara Music Festival 2016 presso l’Istituto Polacco di Roma. Il Festival, che si terrà nel borgo medievale di Fara in Sabina dal 25 al 31 luglio, porterà il meglio del jazz internazionale ed internazionale. Durante la presentazione della rassegna sono intervenuti Paweł Stasikowski, Direttore dell’istituto polacco di Roma, l’Assessore alla Cultura del comune di Fara in Sabina, Paola Trambusti, il direttore artistico del festival Enrico Moccia ed il Vice Presidente dell’Associazione Fara Music, Alessandro Mastrogregori.

 

Ad introdurre la conferenza è stato il Direttore dell’istituto polacco Paweł Stasikowski, che ha sottolineato quanto nell’ultimo anno l’Istituto polacco di Roma abbia stabilito rapporti di collaborazione tesi allo scambio culturale tra Italia e Polonia con realtà internazionali non appartenenti alla aree metropolitane. Il Fara Music Festival, infatti, rappresenta una delle migliori rassegne jazz e quest’anno ospiterà in anteprima mondiale nella serata del 29 luglio il quartetto polacco Paweł Kaczmarczyk Audiofeeling trio & Mr Krime DeconstructiON. Subito dopo ha preso la parola l’Assessore alla Cultura di Fara in Sabina Paola Trambusti che ha sottolineato l’importanza della rassegna come veicolo di cultura e di valorizzazione del territorio.

 

“Il Fara Music Festival – ha spiegato l’Assessore – è una manifestazione che senza dubbio rappresenta il fiore all’occhiello della provincia perché promuove un’attività turistica molto importante. La rassegna, infatti, riunisce eccellenze territoriali ed internazionali ed è per noi un veicolo utile a far conoscere la buona musica e uno splendido territorio come quello di Fara in Sabina, ricco di monumenti, spazi naturalistici e cultura enogastronomica. Inoltre il Festival, rappresenta un’eccellenza territoriale, un veicolo per espandere la cultura musicale ed è organizzato con grande professionalità da parte del direttore artistico e dello staff. “

 

Oltre ad essere un veicolo per la promozione territoriale il Fara Music Festival è anche un’occasione per ascoltare il meglio della musica jazz italiana ed internazionale. Riguardo questo tema è intervenuto il direttore artistico Enrico Moccia:

 

“Un festival alla sua decima edizione che ormai è diventato una vera e propria rassegna con 14 concerti completamente gratuiti all’interno di tre borghi tra i più belli della Sabina. Tra questi l’anteprima del 2 luglio all’interno del premio Mirto d’Oro di Poggio Mirteto, la settimana nel parco della pineta di Fara in Sabina, con un programma che vedrà il meglio del jazz internazionale ed italiano, ed infine le sei serate nel chiostro dell’Abbazia di Farfa con i progetti inediti promossi da Emme Record Label. Ringrazio le istituzioni pubbliche, in particolar modo la città di Fara in Sabina, la Fondazione Varrone, i partner internazionali e quelli commerciali che ci danno la possibilità di offrire al grande pubblico degli spettacoli di livello assoluto ad ingresso gratuito.”

 

In seguito è intervenuto il Vice Presidente dell’Associazione Fara Music, Alessandro Mastrogregori che ha aggiunto le seguenti parole: “La forza culturale del network europeo promosso dall’Associazione Fara Music che vede tra le partnership culturali paesi come Slovacchia, Estonia, Lussemburgo, Austria, Polonia e da due anni anche l’Ambasciata di Israele è un nuovo elemento che rende il Fara Music Festival sempre più internazionale”. Al termine della Conferenza Stampa, alcuni degli artisti dell’etichetta Emme Record Label hanno presentato i progetti che andranno in scena durante le rassegne Farfa Voice Festival e Sabina Music Summer. Tra questi Filippo Cosentino Trio, Claudio Leone Trio, Knup Trio e Motus Trio.

 

IMG_5820 Nella foto in allegato presenti da sinistra a destra: Enrico Moccia, direttore artistico del Fara Music Festival, Paola Trambusti, Assessore alla Cultura del Comune di Fara in Sabina, Paweł Stasikowski, Direttore dell’Istituto polacco di Roma, Marek Szczepanowski, Vicedirettore dell’Istituto polacco di Roma, Alessandro Mastregori, Vice Presidente dell’Associazione Fara Music.

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Roberto Gatto racconta la sua esperienza al Fara Music

Roberto, per cominciare parlaci tua esperienza nelle precedenti edizioni del Fara Music?

Per quanto riguarda Fara Music in precedenza ho già avuto un’esperienza live e un’altra in cui ho lavorato nella didattica e anche dal punto di vista concertistico. Questo, dunque, è il secondo anno in cui mi troverò a fare entrambe le cose e visto che nelle passate edizioni è andato tutto e bene, sono molto felice di partecipare ancora una volta con questa doppia veste di concertista e docente.

Quali sono secondo te i punti di forza della didattica all’interno del Fara Music?

Senza dubbio uno dei punti di forza della manifestazione sta nella possibilità di avere un corpo docenti misto, fatto di musicisti italiani ed americani. In questo modo i ragazzi hanno un’ottima occasione per studiare musica attraverso due punti di vista differenti. A questo aggiungo che gli americani dal punto di vista della didattica hanno davvero una marcia in più e possono trasmettere tanto agli studenti. Quello che dico sempre è che se tutte queste realtà fossero esistite quando ero studente a quest’ora saremo certamente in una posizione migliore dal punto di vista dell’apprendimento. Parliamo infatti di occasioni d’oro attraverso le quali gli studenti ricevono il meglio della musica internazionale e nazionale. Insomma, fortunati loro!

L’articolo completo su Jazzagenda…

Roberto Gatto

Dipartimento di Batteria

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

I Think people should come from all over the world…

Una bella e importante promozione per la nostra Sabina. Uno dei più grandi contrabbassisti al mondo consiglia il Tube Recording Studio come luogo ideale per realizzare una registrazione discografica.

Questa breve clip con il grande Matt Penman (John Scofield, Joe Lovano, Kurt Rosenwinkel, Joshua Redman, Kenny Werner, Dave Douglas, Chris Cheek, Seamus Blake, Wolfgang Muthspiel, Guillermo Klein, Rebecca Martin, Nicholas Payton, Fred Hersch and Madeleine Peyroux) sintetizza l’esperienza che un musicista abitualmente ha frequentando IL Tube Recording Studio di Fara in Sabina.

Il Tube Recording Studio definisce questo pacchetto All Inclusive con questa frase: “All you have to do is play…”

Sono davvero pochi infatti gli studi di registrazione a disporre di alloggi per i musicisti coinvolti nella fase produttiva. Molto spesso infatti, nonostante le ottime offerte economiche, restano fuori i costi del vitto, degli alloggi e dei trasporti.  Queste spese sono piuttosto alte, e se prendiamo in considerazione i costi degli alloggi all’interno delle grandi città, a volte superano addirittura i costi della registrazione.

Ma c’è di più….
Per tutti i musicisti che prenoteranno entro il mese di Ottobre una sessione di registrazione di ripresa o mix, il Tube Recording Studio sconterà dal vostro preventivo una giornata di Studio, comprensiva di vitto e alloggio*.

Per info e dettagli:
www.tubestudio.it

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Anche la Sabina si mobilita per l’Aquila…

Il Jazz italiano per l'Aquila

“Collaborare all’evento jazzistico più importante mai organizzato in Italia è in assoluto un onore ed un grandissimo piacere. Oltre 600 musicisti, più di 100 concerti, 20 punti all’interno dell’Aquila in cui ci sarà musica per oltre 12 ore. Sarò il responsabile delle STREET PARADE, Ovvero, Happening estemporanei in tutto il centro storico con 3 Street Jazz Band: i FunkOff, la Funky Jazz Orchestra di Berchidda, e la Roman Dixieland Few Stars di Michele Pavese. Dalle 12.00 fino alle 24.00 i tanti visitatori avranno l’opportunità di ascoltare alcuni tra i più quotati rappresentanti del Jazz nazionale (Paolo Fresu, Enrico Rava, Danilo Rea, Rita Marcotulli, Roberto Gatto, Ada Montellanico, Francesco Bearzatti, Enrico Pieranunzi…), numerose orchestre, diversi formazioni legate a MIDJ ed ai Conservatori di Jazz, e moltissimi nuovi progetti inediti”.
Enrico Moccia, Direttore artistico del Fara Music Festival e della Emme Record Label

SCARICA IL PROGRAMMA: Il_jazz_italiano_per_L’Aquila

DOMENICA 6 SETTEMBRE 2015, CENTRO STORICO DELLA CITTA’ DELL’AQUILA

“La lunga maratona di musica che si terrà il 6 settembre a L’Aquila, oltre a confermare l’impegno del Ministero per i beni e le attività Culturali e del Turismo nei confronti del panorama nazionale del jazz, dimostra un sostegno concreto degli artisti alla ricostruzione civile, sociale e culturale dell’Aquila. Ringrazio i tanti musicisti che quest’anno hanno deciso di portare la musica jazz nel centro dell’Aquila, continuando a tenere accesi i riflettori su di una città che da sei anni attende il recupero del proprio centro storico duramente colpito dal sisma”.
Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

“Il jazz italiano per L’Aquila si presenta come il più grande evento jazzistico mai organizzato nel nostro Paese. Con oltre 600 musicisti provenienti da tutta l’Italia e 100 concerti che coinvolgeranno tutta la ricca realtà del nostro jazz. Questa grande mobilitazione non ha il solo significato di sensibilizzare sui tempi della ricostruzione ma anche quello di contribuire alla cicatrizzazione del tessuto sociale e architettonico della città oltre che rappresentare la vitale e creativa realtà del jazz italiano. Grazie alla musica e alla presenza, si spera numerosa, dei molti che vorranno venire all’Aquila per sentire e condividere la solidarietà. Un ringraziamento al Ministro Franceschini ed al Sindaco dell’Aquila con cui condividiamo questa esperienza ed alla Siae che ha preso a cuore questa idea sostenendoci insieme a Puglia Sounds, alla Rai a Trenitalia, Corsica Ferries, Disma e tutti gli altri importanti interlocutori”.
Paolo Fresu, Musicista

“Un evento unico, come il luogo destinato ad ospitarlo: il centro storico dell’Aquila con le sue ferite e le sue gru, dove la vita sta tornando ad imporsi, con nuovi, inattesi entusiasmi. Cortili, balconi, piazze, strade, palazzi. Cantieri. Ovunque, il cuore della città, batterà al ritmo del jazz e sarà indimenticabile. Un’iniezione di benessere, e calore, per la quale ringrazio il Ministro Dario Franceschini che, dopo il Buskers Festival dello scorso anno, ha voluto regalare alla Città dell’Aquila un nuovo straordinario evento, confermando un’amicizia sincera e forte nei nostri confronti. Questo fermento, la voglia di fare, di andare avanti con i denti stretti, questa esigenza di respirare un’aria normale, ecco tutto questo per noi è il sintomo della forza e del coraggio con i quali stiamo affrontando la ricostruzione delle nostre case e della nostra identità. La maratona del jazz, sarà una prova molto stimolante per la Città dell’Aquila che, ne sono certo, accoglierà gli artisti ed i visitatori, mostrando a tutti, col sorriso, di sapersi ancora emozionare”.
Massimo Cialente, Sindaco dell’Aquila

IL PROGRAMMA:

BASILICA DI SAN BERNARDINO
13:00 Enrico Zanisi Solo
pianoforte
13:45 Michele Di Toro Solo
pianoforte
14:30 Dino Rubino Solo
pianoforte
15:15 Alessandro Lanzoni Solo
pianoforte
16:00 Dado Moroni Solo
pianoforte
16:45 Stefano Battaglia Solo
pianoforte

CHIOSTRO EX CONVENTO DI SAN DOMENICO
12:00 Big Band del Conservatorio dell’Aquila
diretta da Massimiliano Caporale; ospite Gianluca Caporale
Massimiliano Caporale – direzione; Federica Di Stefano, Annalisa Marianella, Giorgia Caporale, Guido Tomassetti – voci; Gianni Di Benedetto, Giulio Barbieri, Mirco Patacchiola, Attilio Perfetti, Cristian Rantucci, Tonino Marinelli – sassofono; Giulio Barbieri – clarinetto; Maurizio Loreti, Lorenzo Capitani, Guido Tomassetti, Nicolò Jacopo Cavoli, Matteo Soldo – tromba; Damiano Notarpasquale, Stefano Tomasi, Michele Ginestre, Giampaolo Graziosi – trombone e tuba; Alessandro Bernabei, Mattia Parissi, Tiziano Patacchini – pianoforte; Benedetto Cerasani, Marco Pratesi, Livio Visca – chitarra; Paolo Rosichetti – basso elettrico; Stefano Guercilena – contrabbasso; Giancarlo Canelli, Daniele Grandoni, Leonardo Sentinelli – batteria e percussioni; Gianluca Caporale – sax tenore e clarinetto
13:30 OJP – orchestra Jazz Parthenopea
di Pino Jodice e Giuliana Soscia / “Progetto Megaride”
Pino Jodice – direzione, pianoforte, composizioni, arrangiamenti; Giuliana Soscia – fisarmonica, pianoforte, composizioni, arrangiamenti; Domenico Guastafierro – flauto; Luciano Bellico, Claudio Cardito, Valerio Virzo, Paolo Innarella, Nicola Rando – sassofoni; Gianfranco Campagnoli, Fabio Renzullo, Lorenzo Federici, Pino Melfi, Umberto Paudice – trombe; Roberto Schiano, Franco Izzo, Pasquale Mosca, Michelangelo Grisi – tromboni; Alexandre Cerda Belda – tuba; Enzo Amazio – chitarre e coordinamento; Daniele De Santo – contrabbasso; Luca Mignano – batteria; Giovanni Imparato – percussioni
16:00 Orchestra Jazz del Veneto 
diretta da Maurizio Camardi
Maurizio Camardi – direzione; Gigi Sella, Michele Polga, Ettore Martin, Giovanni Masiero – sassofoni; Gianluca Carollo, Michele Tedesco – trombe; Beppe Calamosca – trombone e fisarmonica; Luca Moresco – trombone; Marco Ponchiroli – pianoforte; Federico Malaman – basso; Marco Carlesso – batteria
17:00 Civica orchestra Jazz di Milano diretta da Enrico intra
Enrico Intra – direzione musicale; Maurizio Franco – direzione artistica; Emilio Soana, Marco Mariani, Guido Ognibene, Massimo Ferrarini – trombe; Roberto Rossi, Luca Missiti, Andrea Andreoli, Sergio Chiricosta – tromboni; Giulio Visibelli, Angelo Calloni, Andrea Ciceri, Alberto Sozzi, Giuseppe Ruotolo – sassofoni; Niccolò Barozzi – pianoforte; Marco Vaggi – contrabbasso; Tony Arco – batteria
18:00 Siena Jazz University orchestra diretta da Roberto Spadoni
Roberto Spadoni – direzione; Valentino Coppi, Andrea Del Vescovo, Tommaso Iacoviello, Lorenzo Giorni – trombe; Paolo Acquaviva, Riccardo Tonello, Andrea Angeloni – tromboni; Massimiliano Dosoli – clarinetto; Donato Mangialardi, Stefano Borgianni, Vittorio Cuculo, Tobia Bondesan, Martino Castellani, Francesco Vichi – sassofoni; Federico Carnevali – chitarra; Giovanni Miatto – basso elettrico; Marco La Torraca, Danilo Tarso – pianoforte; Marco Soldaini – batteria; Michelangelo Diamanti, Monica Agosti, Nadia Ciprian – voci
19:00 Orchestra Jazz della Sardegna
 diretta da Bruno Tommaso; con Martina Grossi
Bruno Tommaso – direzione, composizioni e arrangiamenti; Martina Grossi – voce; Giovanni Agostino Frassetto – flauto; Gian Piero Carta – sax soprano, sax alto; Dante Casu – sax alto, clarinetto; Massimo Carboni – sax tenore; Teodoro Ruzzettu – sax tenore, clarinetto; Marco Maiore sax baritono; Luca Uras, Emanuele Dau, Antonio Meloni, Giovanni Sanna Passino – tromba; Gavino Mele, Roberto Chelo – corno; Salvatore Moraccini, Emiliano Desole – trombone; Mariano Tedde – pianoforte; Antonio Pitzoi – chitarra; Alessandro Zolo – basso; Luca Piana – batteria

PORTICI DI SAN BERNARDINO
12:00 Carlo Morena Solo
pianoforte
13:00 Paolo Tombolesi e Lucia Ianniello Duo
Paolo Tombolesi – pianoforte; Lucia Ianniello – tromba
15:00 Antonello Salis Solo
pianoforte
16:00 Raffaele Casarano e Mirko Signorile Duo
Raffaele Casarano – sassofoni; Mirko Signorile – pianoforte
17:00 Petrina Solo
voce e pianoforte
18:00 Francesco Cafiso e Mauro Schiavone Duo
Francesco Cafiso – sax; Mauro Schiavone – pianoforte
19:00 MIDJ “We Insist!”: Francesco orio Solo
pianoforte

PIAZZA SANTA MARGHERITA (PIAZZA GESUITI)
12:00 Paolo Di Sabatino trio feat. Antonio Jasevoli e Massimiliano Coclite
Paolo Di Sabatino – Fender Rhodes; Luca Bulgarelli – basso elettrico; Glauco Di Sabatino – batteria; Antonio Jasevoli – chitarra; Massimiliano Coclite – voce
13:00 Riccardo Fassi Trio
Riccardo Fassi – pianoforte; Steve Cantarano – contrabbasso; Pietro Iodice – batteria
15:00 Rosario Giuliani Quartet
Rosario Giuliani – sax alto; Roberto Tarenzi – pianoforte; Luca Fattorini – contrabbasso; Marco Valeri – batteria
16:00 Claudio Fasoli “Samadhi” Quartet
Claudio Fasoli – sax tenore e soprano; Michelangelo Decorato – pianoforte; Andrea Lamacchia – contrabbasso; Marco Zanoli – batteria
17:00 Ada Montellanico “omaggio a Billie holiday” feat. Giovanni Falzone
Ada Montellanico – voce; Giovanni Falzone – tromba; Enrico Zanisi – pianoforte; Matteo Bortone – contrabbasso; Ermanno Baron – batteria
18:00 Puglia Jazz Factory
Raffaele Casarano, Gaetano Partipilo – sassofoni; Mirko Signorile – pianoforte; Marco Bardoscia – contrabbasso; Fabio Accardi – batteria
19:00 Francesco Diodati Quintet
Francesco Diodati – chitarra; Francesco Lento – tromba; Enrico Zanisi – pianoforte; Enrico Morello – batteria; Glauco Benedetti – tuba

SCALINATA DI SAN BERNARDINO
13:30 Javier Girotto / “Aires Tango”
Javier Girotto – sax soprano e baritono; Alessandro Gwis – pianoforte; Michele Rabbia – percussioni; Marco Siniscalco – contrabbasso, basso elettrico
14:30 Francesco Ponticelli Quartetto
Francesco Ponticelli – contrabbasso; Dan Kinzelman – sax tenore, clarinetti; Enrico Zanisi – pianoforte; Enrico Morello – batteria
15:30 Roberto Gatto Quartet
Roberto Gatto – batteria; Alessandro Presti – tromba; Alessandro Lanzoni – pianoforte; Matteo Bortone – contrabbasso
16:30 Carlos “El Tero” Buschini “Sin Fronteras” feat. Javier Girotto
Carlos Buschini – contrabbasso; Ana Karina – voce; Natalio Mangalavite – pianoforte; Javier Girotto – sax
17:30 Pietro Tonolo Trio
Pietro Tonolo – sax; Giancarlo Bianchetti – chitarra; Paolo Birro – pianoforte
18:30 Paolo Fresu Quintet
Paolo Fresu – tromba e flicorno; Tino Tracanna – sax tenore e soprano; Roberto Cipelli – pianoforte; Attilio Zanchi – contrabbasso; Ettore Fioravanti – batteria
19:30 Inside Jazz Quartet
Massimo Colombo – pianoforte; Tino Tracanna – sax tenore e soprano; Attilio Zanchi – contrabbasso; Tommaso Bradascio – batteria

PARCO DEL CASTELLO (LATO VIA CASTELLO)
12:00 Conservatorio di Pescara: Fabio Della Cuna, Jorge Ro, Filippo Macchiarelli, Luca Di Battista e Giulio Gentile
Fabio Della Cuna – sax tenore; Jorge Ro – tromba; Giulio Gentile – pianoforte; Filippo Macchiarelli – basso; Luca Di Battista – batteria
Susanna Stivali, Maurizio Rolli e Rocco Zifarelli
Susanna Stivali – voce; Maurizio Rolli – basso; Rocco Zifarelli – chitarra
13:00 Conservatorio di Bari: “U’ Quartet smoothjazz band”
Gianni Binetti – sax; Beppe Sequestro – contrabbasso; Emanuele Del Carmine – pianoforte; Michele Acquafredda – batteria
15:00 Tiziana Ghiglioni e Gianni Lenoci Duo / “Sleep Talking”
Tiziana Ghiglioni – voce; Gianni Lenoci – pianoforte
16:00 Conservatorio di Rovigo: “omaggio a Marco Tamburini”
Stefano Onorati – pianoforte; Stefano Paolini – batteria; Nicolò Masetto – contrabbasso; Luca Zennari – chitarra; Enrico Giulianini – sax
17:00 Jazz Visions: Luigi Martinale Trio
Luigi Martinale – pianoforte; Stefano Profeta – contrabbasso; Paolo Franciscone – batteria
18:00 NovaraJazz: Novara Jazz Collective
Vito Emanuele Galante – tromba; Francesco Chiapperini – clarinetti; Luca Pissavini, Andrea Grossi – contrabbasso; Fabrizio Carriero – batteria; Simone Quatrana – pianoforte; Sara Mennella – voce
19:00 Seminari di Nuoro Jazz: Jazz Express feat. Salvatore Maltana
Gruppo dei borsisti di Nuoro Jazz 2014
Francesco Nasone, Pina Muroni – voci; Luca Agnello – sax tenore; Antonio Masala – chitarra; Danilo Tarso – pianoforte; Francesco Rapinesi – contrabbasso; Juri Altana – batteria; Salvatore Maltana – contrabbasso

LARGO TUNISIA
12:30 Monica Demuru e natalio Mangalavite Duo
Monica Demuru – voce; Natalio Mangalavite – pianoforte, tastiere, voce
13:30 Gabrio Baldacci Solo
chitarra e effetti
15:30 Enrico intra Trio feat. Mattia Cigalini
Enrico Intra – pianoforte; Marco Vaggi – contrabbasso; Tony Arco – batteria; Mattia Cigalini – sax
16:30 Giovanni Guidi e Gianluca Petrella “SoupStar” Duo
Giovanni Guidi – pianoforte; Gianluca Petrella – trombone
17:30 Max De Aloe e Antonio Zambrini Duo
Max De Aloe – armonica a bocca; Antonio Zambrini – pianoforte
18:30 Bebo Ferra Trio
Bebo Ferra – chitarra; Nicola Angelucci – batteria; Gianluca Di Ienno – organo hammond
19:30 Antonio Faraò Quartet
Antonio Faraò – pianoforte; Mauro Negri – sax tenore e soprano; Aldo Vigorito – contrabbasso; Luigi Del Prete – batteria

AUDITORIUM DEL PARCO (ESTERNO) / “SPAZIO BAMBINI”
12:00 “Giocajazz” di Massimo Nunzi
Massimo Nunzi – tromba e narrazione; Marta Colombo – voce; Alessandro Tomei – sax; Alessandro Gwis – pianoforte; Lorenzo Feliciati – basso; Pierpaolo Ferroni – batteria; Moustapha Mbengue – percussioni
15:00 Luigi Mosso Solo in “omo ritmo”
contrabbasso e voce
16:00 RusticaxBand di Pasquale Innarella
RusticaXBand – diretta e ideata dal sassofonista Pasquale Innarella – è composta da 35 giovanissimi musicisti iscritti al Centro diurno minori realizzato dalla Coop. Nuove Risposte nel quartiere romano La Rustica
17:00 Moncalieri Jazz: “I cartoons in jazz”
Ugo Viola – fisarmonica e voce narrante; Fulvio Chiara – tromba; Valerio Signetto – clarinetto e sassofoni; Sergio Di Gennaro – pianoforte; Loris Bertot – contrabbasso; Gianpaolo Petrini – batteria
18:00 Helga Plankensteiner & Michl Lösch
“The Youngesters”
Marc-Rafael Schulte – tromba; Selina Gumpold – sax alto; Susanne Überbacher – sax alto; Florian Weiss – batteria; Thomas Wallnöfer – basso; Clemens Plaschke – pianoforte
e “Chaotix”
Sofia Carlone – sax alto/voce; Theo Knappe – sax tenore; Johannes Winkler – sax baritono/sax alto; Elias Bernardi – sax alto; Leo Ambach – tromba; Victoria Winkler – basso; Valentin Ambach – batteria

AUDITORIUM DEL PARCO (INTERNO)
12:00 Marcello Rosa Quartetto
Marcello Rosa – trombone; Paolo Tombolesi – pianoforte; Marco Siniscalco – basso; Massimo D’Agostino – batteria
13:00 MIDJ Abruzzo: “Urban Tales” feat. Walter Gaeta
Luigi Tresca – sassofono; Carlo Ferro – pianoforte; Stefano Battaglia – contrabbasso; Pierluigi Tomassetti – batteria; Walter Gaeta – pianoforte
14:00 MIDJ Lazio: Tre C Trio
Mario Corvini – trombone; Stefano Carbonelli – chitarra; Leonardo Cesari – batteria
15:00 MIDJ Toscana: Romina Capitani e Giacomo Rossi / “isola Jazz Songs”
Romina Capitani – voce; Riccardo Galardini – chitarra; Luigi Di Chiappari – pianoforte; Giacomo Rossi – contrabbasso; Paolo Corsi – batteria
16:00 MIDJ Friuli: Bruno Cesselli 5est
Bruno Cesselli – pianoforte; Mirko Cisilino – tromba; Filippo Orefice – sax tenore; Alessandro Turchet – contrabbasso; Luca Colussi – batteria
17:00 MIDJ Calabria: Sonu Gezz
Domenico Macheda – direzione e chitarra; Giuseppe Macheda – tamburello; Giuseppe Giordano – batteria; Marco Bruno – tromba; Demetrio Giordano – basso; Alessio Mauro – pianoforte; Domenico Barillà – trombone; Piero Crucitti – organetto diatonico
18:00 Ferdinando Faraò Trio
Ferdinando Faraò – batteria; Giulio Martino – sax; Marco Vaggi – contrabbasso
19:00 MIDJ Lazio: “ZY Project” feat. Susanna Stivali
Angelo Olivieri – tromba; Vincenzo Vicaro – clarinetto/sassofono; Luigi Di Chiappari – tastiere/ effetti; Riccardo Di Fiandra – basso elettrico; Daniele Di Pentima – batteria; Susanna Stivali – voce

PIAZZA CHIARINO
12:00 Boris Savoldelli Solo
voce e elettronica
13:00 MIDJ Sardegna: Paolo Carrus Trio
Paolo Carrus – pianoforte; Massimo Tore – contrabbasso; Roberto Migoni – batteria
15:00 MIDJ “We Insist!”: M.O.F. Quintet
Manuel Trabucco, – sax; Filippo Vignato – trombone; Frank Martino – chitarra; Stefano Dalla Porta – contrabbasso; Diego Pozzan – batteria
16:00 MIDJ Collettivi: Collettivo improvvisatore involontario – Francesco Cusa & The Assassins feat. Giovanni Benvenuti, Vito Emanuele Galanti, Costanza Alegiani
Francesco Cusa – batteria; Giovanni Benvenuti – sax; Vito Emanuele Galante – tromba; Costanza Alegiani – voce; Giulio Stermieri – organo hammond/tastiere; Paolo Sorge – chitarra
17:00 MIDJ “We Insist!”: Fuel Quartet
Fabio Tuminelli – contrabbasso; Giovanni Benvenuti – sax tenore; Andrea Grillini – batteria; Filippo Vignato – trombone
18:00 MIDJ Veneto: Hyper Plus
Nicola Fazzini – sax; Alessandro Fedrigo – contrabbasso; Luca Colussi – batteria; Dario Volpi – chitarra
19:00 Torino Jazz Festival: Trio Monne
Simone “Monne” Bellavia – basso elettrico; Jacopo Albini – sax tenore, clarinetto basso; Gaetano Fasano – batteria
01:00 Nicola Conte dj set
5 settembre 22:30 Corrado Beldì dj set

VIA BORGO RIVERA, CONVENTO S. CHIARA
12:00 Gianluca Lusi e Luigi Masciari Duo
Gianluca Lusi – sax; Luigi Masciari – chitarra
15:00 Michele Rabbia Solo
percussioni
16:00 Luigi Tessarollo Solo / “Piedmonts melodies in jazz”
chitarra
17:00 Roberto Cecchetto “Core Trio”
Roberto Cecchetto – chitarra; Andrea Lombardini – basso elettrico; Phil Mer – batteria
18:00 Daniele D’Agaro e Luigi Vitale Duo
Daniele D’Agaro – sax tenore; Luigi Vitale – vibrafono

PONTE DELLA FORTEZZA SPAGNOLA
12:00 Ettore Fioravanti Quartet / “Traditori”
Ettore Fioravanti – batteria; Marcello Allulli – sax; Francesco Ponticelli – contrabbasso; Fran- cesco Poeti – chitarra
13:00 Hobby Horse
Dan Kinzelman – sax e clarinetto; Joe Rehmer – contrabbasso; Stefano Tamborrino – batteria
15:00 Francesco Bearzatti e Martux_m crew / “My Love Supreme”
Francesco Bearzatti – sax tenore; Martux_m crew: Martux_m & Zeno (Maurizio Martusciello ed Enzo Varriale) – elettronica
16:00 Cristina Zavalloni / “Special dish”
Cristina Zavalloni – voce; Cristiano Arcelli – sax; Daniele Mencarelli – contrabbasso; Alessandro Paternesi – batteria
17:00 Flavio Boltro Trio
Flavio Boltro – tromba; Mauro Battisti – contrabbasso; Mattia Barbieri – batteria
18:00 Roberto ottaviano Quartetto / “Pinturas”
Roberto Ottaviano – sax; Nando di Modugno – chitarra; Giorgio Vendola – contrabbasso; Pippo d’Ambrosio – batteria
19:00 Daniele Cavallanti / “Nexus”
Daniele Cavallanti – sax tenore; Cristiano Calcagnile – batteria; Emanuele Parrini – violino; Francesco Chiapperini – sax alto e clarinetto basso; Valerio Della Fonte – contrabbasso

PARCO DEL CASTELLO, CHIESA DEL CROCEFISSO
12:00 Ancona Jazz: “MusiPlano”
Massimo Morganti – trombone; Emilio Marinelli – pianoforte/tastiera; Gabriele Pesaresi – contrabbasso; Massimo Manzi – batteria
13:00 Musicamdo jazz: Giovanni Baleani Trio
Giovanni Baleani – chitarra; Lorenzo Scipioni – contrabbasso; Luca Cingolani – batteria
15:00 Time in Jazz: Francesca Corrias / “Roundella”
Francesca Corrias – voce; Mauro Laconi – chitarra; Filippo Mundula – contrabbasso; Gianrico Manca – batteria
16:00 Valdarno Jazz: Daniele Malvisi Six Group / “Virtous circle of Miles”
Daniele Malvisi – sax; Giovanni Conversano – chitarra; Andrea Cincinelli – chitarra; Giammarco Scaglia – contrabbasso; Paolo Corsi – batteria e percussioni; Leonardo Cincinelli – live electronics
17:00 Crossroads: “GB Project”
Alessandro Scala – sax; Gilberto Mazzotti – pianoforte; Piero Simoncini – contrabbasso; Miche- le Iaia – batteria
18:00 Music Pool: “Living Coltrane Quartet”
Stefano “Cocco” Cantini – sax; Francesco Maccianti – pianoforte; Ares Tavolazzi – contrabbasso; Piero Borri – batteria
19:00 Pisa Jazz: Nico Gori & Pisa Jazz Swing 10tet
Nico Gori – clarinetto, direzione e arrangiamenti; Michela Lombardi – voce; Mattia Donati – chitarra e voce; Tommaso Iacoviello – tromba; Renzo Telloli – sax alto; Leonardo Victorion – sax tenore; Davide Salvestroni – trombone; Piero Frassi – pianoforte; Piergiorgio Pirro – pianoforte; Nino Pellegrini – contrabbasso; Bernardo Guerra – batteria

FONTANA DELLE 99 CANNELLE / CHIESA DI SAN VITO
12:00 Carmine Ioanna Solo
fisarmonica
13:00 “Sax maniacs” feat. Luciano De Fortuna
Peppe D’Argenzio, Gianni D’Argenzio e Gianni Taglialatela – sassofoni; Luciano De Fortuna – percussioni
15:00 Piero Delle Monache Solo
sax e live electronics
16:00 Bebo Ferra e Francesco Diodati Duo
chitarre
17:00 Gianni Coscia e Gianluigi Trovesi Duo
Gianni Coscia – fisarmonica; Gianluigi Trovesi – sax e clarinetti
18:00 Emanuele Cisi e Fréderique Viale Duo
Emanuele Cisi – sax; Fréderique Viale – fisarmonica

CANNONIERA DELLA FORTEZZA SPAGNOLA
13:30 Giovanni Falzone e Tino Tracanna Duo
Giovanni Falzone – tromba; Tino Tracanna – sax
15:30 Carlo Actis Dato Solo
sax
16:30 MIDJ Piemonte: Diego Borotti “Saxea” Quartet
Diego Borotti, Diego Mascherpa, Roberto Regis e Marco Tardito – sassofoni
17:30 Achille Succi Solo
sax e clarinetti

PIAZZA DUOMO
20:00 “Orchestra nazionale Giovani Talenti di Jazz” diretta da Paolo Damiani
Paolo Damiani – direzione; Camilla Battaglia, Alessandro Castriota Scanderberg, Martin Denise Elessa, Elisa Mini, Sara Jane Ceccarelli, Laura Torterolo – voci; Giacomo Tantillo, Lorenzo Giorni, Antonello Del Sordo, Tommaso Iacoviello – trombe; Riccardo Tonello, Andrea Angeloni, Federico Pierantoni, Michele Fortunato – tromboni; Nicola Caminiti, Vittorio Cuculo, Francesco Paolo Pacillo – sax alto; Mattia Feliciani, Tommaso Troncon – sax tenore; Giuseppe Ruotolo – sax baritono; Andrea Ruocco – contrabbasso; Nicola Nieddu, Zaltron Federico – violino; Filippo Macchiarelli – basso elettrico; Samuel Mortellaro, Manuel Magrini – pianoforte; Alessandro Rossi, Enrico Smiderle – batteria; Massimo Imperatore – chitarra
20:40 Enrico Rava “new Quartet”
Enrico Rava – tromba; Francesco Diodati – chitarra; Gabriele Evangelista – contrabbasso; Enrico Morello – batteria
21:20 Enrico Pieranunzi Solo
pianoforte
22:00 “Doctor 3” feat. Gino Paoli
Danilo Rea – pianoforte; Enzo Pietropaoli – contrabbasso; Fabrizio Sferra – batteria; Gino Paoli – voce
22:40 Rita Marcotulli e Maria Pia De Vito Duo
Rita Marcotulli – pianoforte; Maria Pia De Vito – voce
23:20 Franco D’Andrea Solo
pianoforte
24:00 Gianluca Petrella / “Cosmic Renaissance”
Gianluca Petrella – trombone e effetti; Mirco Rubegni – tromba; Francesco Ponticelli – basso elettrico; Simone Padovani – percussioni; Federico Scettri – batteria e effetti
00:40 Orchestra Operaia di Massimo Nunzi
Massimo Nunzi – direzione e arrangiamenti; Marta Colombo – voce; Mario Caporilli, Fabio Gelli – trombe; Stan Adams, Pierluigi Bastioli – tromboni; Claudio Giusti, Alex Tomei, Carlo Conti, Duilio Ingrosso – sassofoni; Alessandro Gwiss – tastiere; Manlio Maresca – chitarra; Lorenzo Feliciati – basso; PierPaolo Ferroni – batteria; Claudio Toldonato, Marco Vismara, Alberto Buffo- lano, Damiano La Rocca – lone arrangers
Presenta: Carlo Massarini

BALCONI, PORTICI, FINESTRE, STRADE. HAPPENING ESTEMPORANEI IN TUTTO IL CENTRO STORICO

STREET PARADE
Funkoff
Dario Cecchini – direzione, sax baritono; Antonio Vecchio, Emiliano Bassi, Mirco Rubegni – trombe; Sergio Santelli, Tiziano Panchetti – sax contralto; Yuri Romboli, Claudio Giovagnoli – sax tenore; Giacomo Bassi, Nicola Cipriani – sax baritono; Giordano Geroni – sousaphone; Daniele Biondi – rullante; Alessandro Sugelli – grancassa; Luca Bassani – piatti; Daniele Bassi – percussione leggera
Funky Jazz orchestra di Berchidda
Antonio Meloni – direzione, tromba e flicorno; Elisa Meloni, Maria Isoni – flauti; Luigi Meloni, Raffaele Apeddu, Greta Serra – clarinetti; Fabrizio Fresu, Tiziano Sanna, Agostino Casu, Gabriele Brianda, Domenico Delrio – trombe; Giovanni Brianda, Michele Achenza, Gianni Pintus, Armando Sannitu, Nanni Sanna – sax; Nicola Ambrosino, Andrea Vargiu – tromboni; Paolo Scodino – basso; Gabriele Pedranghelu, Federico Modde Piano – chitarra; Giovanni Gaias – batteria; Riccardo Soddu, Luca Cucuzza, Marino Columbano – percussioni
“Roman Dixieland Few Stars” di Michele Pavese
Michele Pavese – direzione e trombone; Carlo Capobianchi – tromba; Stefano Lefevre – clarinetto; Vincenzo Barbato – banjo; Fausto Coppa – sousafono (o basso tuba); Lucio Turco – batteria

PREMIO CITTA’ DELL’AQUILA “Partita nel cuore”
SABATO 5 SETTEMBRE | ORE 16:00 STADIO TOMMASO FATTORI
TRIANGOLARE DI CALCIO:
Nazionale italiana Jazzisti
Nazionale italiana Cabarettisti
Rappresentativa Città dell’Aquila
– See more at: http://casajazz.it/eventi/il-jazz-italiano-per-l-aquila-programma#sthash.BiDiyzn3.dpuf

Comitato organizzatore: Paolo Fresu – coordinamento artistico; Gianni Pini – Presiedente Associazione I-Jazz – coordinamento generale; Ada Montellanico – Presidente MIDJ – Musicisti Italiani di Jazz; Luciano Linzi – direttore Casa del Jazz Roma
Comune dell’Aquila: Alfredo Moroni – coordinatore e vice Presidente del Comitato Perdonanza Celestiniana; Maurizio Capri – assessore alle Opere Pubbliche del Comune dell’Aquila; La Dirigente del Settore Opere Pubbliche Arch. Enrica De Paulis; La Responsabile dell’Ufficio Stampa Simona Malavolta; Il Geom. Mauro Fattore (referente tecnico); Luana Masciovecchio – Segreteria del Sindaco – ufficio Perdonanza ed Eventi
Staff: Chiara Gozzi (segreteria generale); Ascanio Cusella e Luca de Vito (coordinamento tecnico); Evelyne Bonazza (amministrazione); Lisa Goffi (organizzazione)
Ufficio stampa: Maurizio Quattrini; Guido Gaito; Giulia Focardi
Altre collaborazioni: Giambattista Tofoni, Corrado Beldì, Giancarlo di Napoli, Paola Martini, Enrico Moccia, Pompeo Benincasa, Luca Nieddu, Adriano Pedini, Elena Migliorati, Ugo Viola, Stefano Zenni, Maurizio Franco, Claudia Consalvo, Carlo Angeletti, Michela Parolin, Lia Passadori, Francesco Ponticelli, Silvia Alunni, Francesca Cerretani, Massimo Stabile, Andrea Braconi, Stefano Zucchiatti, Franco Caroni, Francesco Mariotti, Marianna Zaccardi, Vittorio Albani, Stefania Conte, Andrea Scaccia, Marco Valente, Federico Scoppio, Daniele Massimi, Sandra Costantini; Associazione Midj – responsabili regionali: Michele Corcella, Barbara Errico, Nicola Fazzini, Walter Gaeta, Salvatore Maltana, Daniele Malvisi, Lisa Manosperti, Boris Savoldelli, Paolo Silvestri, Demetrio Spagna, Susanna Stivali, Luigi Tessarollo
Un ringraziamento a: Conservatorio dell’Aquila, Domenico Matteucci, Cherubini srl, Fox Sound Service, Croce di Malto, ATL Novara; Nazionale Italiana di Jazz: Conad, Jandomusic, Libera contro le mafie, Hi-Jazz
Graphic design: Fabio Damiani, con la collaborazione di Luigina Di Giampietro

Un ringraziamento a tutti gli artisti presenti e a tutti quelli che, per insufficienza di spazi, purtroppo non potranno portare il loro contributo musicale, ma vorranno unirsi anche solo con il pensiero a noi e alla città dell’Aquila.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Farfa Voice Festival, 15 e 16 Agosto. Ultime 2 serate di grande musica in Sabina…

Riparte il Farfa Voice Festival, vero tributo alla “voce”, che anche quest’anno animerà le calde serate d’agosto dello splendido borgo di Farfa, punta di diamante della Sabina. Quest’anno il Festival si terrà nel weekend del 15 e 16 Agosto. L’Abbazia, dichiarata monumento nazionale nel 1928, per la sua bellezza architettonica ed artistica, infatti, è in assoluto uno dei centri storico-religioso più quotati dal punto di vista internazionale.

 15 AGOSTO 2015 – “E se Domani” Tributo a MINA
La carriera artistica della “TIGRE DI CREMONA” riassunta e ri-arrangiata non soltanto nell’esibizione di alcuni dei suoi brani più famosi. Mina, ovvero, la più grande interprete femminile della canzone italiana dagli anni Sessanta a oggi sarà la protagonista della notte di ferragosto in Sabina. Difficile aggiungere qualcosa di sensato, soprattutto se uno come Louis Armstrong la definì la più “grande cantante bianca del mondo”. O Frank Sinatra, che non avrebbe badato a spese perché si esibisse “almeno una volta negli Stati Uniti”. Diceva più o meno Fabrizio De André: “Ha la musica nel Dna, le evoluzioni vocali, bassi, picchiati, i grappoli di note, le vengono naturali come se dovesse parlare.
 16 AGOSTO 2015 – MALA WALDRON Quartet
Mala Waldron, figlia del compositore e indimenticato pianista jazz Malcolm Earl Waldron, studia canto e composizione alla SUNY University con Makanda Ken McIntyre, laureandosi con il massimo dei voti e compone arrangiamenti per orchestre e inediti per alcune composizioni di suo padre. Il disco seguente a queste esperienze include “He‘s my father” (duetto con il padre), “Lullabye”(dedicato alla madrina Billie Holiday), e “Always There” che riceve ottime critiche in tutto il mondo piazzandosi in vetta alle classifiche di vendita. Seguono successi come “Can’t stop”, “I remember you”, “Proud Lion” e numerosi altri. I suoi numerosi concerti, sia in tourneè, sia nei festival, registrano il tutto esaurito. Voce nera e gusto pianistico accattivante con armonizzazioni che uniscono il soul allo swing e creano un genere molto personale di smooth jazz sia nel tocco musicale, sia nella proposta della maturità vocale.
Mala Waldron (piano e voce), feat. Maurizio Rolli (basso), Alessandro Napolitano (batteria), Fabrizio Galasso (Sax)

CONCERTI GRATUITI

http://www.farfavoicefestival.itFarfa Voice Festival 2015

Il Farfa Voice Festival, vero tributo alla “VOCE” intesa come strumento musicale per eccellenza si inserisce, per la terza edizione all’interno della splendida realtà culturale del borgo di Farfa.

Farfa Voice Festival, nasce dall’idea e l’unione tra la Comunita’ Benedettina della’Abbazia di Farfa e la Emme Produzioni Musicali, un gruppo di professionisti del settore musicale, che da anni si occupa di organizzazione, Management & Booking, produzioni musicali. Emme Produzioni Musicali, infatti, con al suo interno una propria etichetta discografica, la Emme Record Label e uno studio di registrazione, il Tube Recording Studio, è uno dei pochi marchi europei in grado di coprire tutte le diverse fasi che costituiscono il mercato musicale: produzione artistica, realizzazione discografica, management e organizzazione di eventi musicali.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Non c’è Due senza Tre, dopo il Fara Music il grande Jazz in Sabina prosegue con il Sabina Music Summer ed il Farfa Voice Festival

Dopo il Fara Music Festival il grande Jazz prosegue con altri due Festival all’interno dell’Abbazia di Farfa.
Sabina Music Summer, I edizione, dall’8 al 14 Agosto
Farfa Voice Festival, III edizione, il 15 e il 16 Agosto

A partire dall’8 e 9 agosto con due Star del Jazz come Roy Hargrove e Roberta Gambarini, fino al 14 Agosto quando si alterneranno 5 progetti originali prodotti dalla Emme Record Label, ovvero Alberto Dipace Trio, Alessandro Deledda Trio, Mynah, Andrea Garibaldi Trio, Giovanni Benvenuti Trio.

Sarà possibile acquistare l’abbonamento ai 7 concerti del Sabina Music Summer dall’8 al 14 Agosto a soli 30€.

Farfa Voice Festival sarà una rassegna totalmente gratuita, questo grazie al supporto e la collaborazione con la Comunita’ Benedettina dell’Abbazia di Farfa.

Il Farfa Voice Festival chiuderà i concerti in Sabina il 16 Agosto con Mala Waldron Quartet.

I programmi completi su:

http://www.faramusic.it
http://www.sabinamusicsummer.it
http://www.farfavoicefestival.it

SMS+FARFA VOICE

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Fara Music Festival, online il programma dei concerti 2015.

Fara Music Festival, IX edizione, 26 Luglio/2 Agosto 2015
TUTTI I CONCERTI SONO GRATUITI, CON INIZIO ALLE ORE 21.30

http://www.faramusic.it

La IX edizione del Fara Music Festival proporrà anche quest’anno un programma di concerti ricco e pieno di progetti innovativi. Da una parte la giusta attenzione al Jazz nazionale Francesco Mascio Sarasvātrio, Fuel Quartet e No Trio For Cats, dall’altra l’internazionalità di proposte quali Shai Maestro Trio, Gilad Hekselman, Colin Stranahan, Petros Klampanis TRIO, Rotem Sivan Trio, Kevin Hays/Gilad Hekselman Duo, Rene Lacko & DownTown.

8 Concerti totalmente gratuiti com’è nella tradizione del Fara Music Festival, in cui il pubblico potrà assistere in ogni serata ad un doppio set. In apertura i finalisti del Premio Fara Music Jazz Live e nella seconda parte della serata la Band di cartellone.

Questi gli 8 concerti:

Domenica 26 Luglio: Rene Lacko & DownTown.

La IX edizione del Fara Music Festival affida la sua prima serata ad una star della scena Blues slovacca, il chitarrista elettrico Renè Lacko. Premiato nel 1996 in North Carolina in un contest organizzato dalla famiglia di Jimy Hendrix come miglior chitarrista Blues europeo, Renè Lacko si esibirà con la sua storica band “DownTown” in un concerto in cui brani originali e classici del Blues americano si alterneranno in uno spettacolo ricco di energia e groove.

Rene Lacko (chitarra), Milan Golha (basso), Peter Goruša (batteria).

Lunedì 27 Luglio: Francesco Mascio Sarasvātrio feat. Francesco Fratini

La musica è un viaggio continuo e ciclico di mente cuore ed anima. Ed è con questo intento che Francesco Mascio ha composto negli anni i brani contenuti nell’Album “Ganga’s Spirit”. Musiche originali che portano l’ascoltatore in un viaggio che partendo da New York approda in Egitto e arriva fino in India passando dalla calura del deserto del Thar, per poi rinfrescarsi sulle rive del Gange, circondati dagli odori tipici delle spezie come il curry, vivendo esperienze curiose e appassionanti come assistere alla fuga di un Elefante o ai “giochi” intriganti dei fachiri e fagocitati da musiche ipnotiche ispirate da grandi maestri come Ravi Shankar; sensazioni talmente coinvolgenti che inducono fantasie erotiche persino in cucina…

Francesco Mascio (chitarra), Francesco Desiato (flauto), Stefano Costanzo (batteria), Francesco Fratini (tromba)

Martedì 28 Luglio: Shai Maestro Trio

Shai Maestro, nato in Israele il 5 febbraio 1987, fa parte del nuovo circuito di jazzisti israeliani che stanno scrivendo una nuova pagina del jazz newyorkese e non solo.

Nel 2012 l’Album d’esordio dello Shai Maestro Trio ha rappresentato uno dei debutti discografici più sbalorditivi dell’ultimo decennio. Un progetto in cui il piano di Shai Maestro e la ritmica di Roeder e Ravitz fondono in termini sublimi impronta classica, elementi di jazz, sonorità folk mediorientali ed est europee.

Shai Maestro (piano), Jorge Roeder (contrabbasso), Ziv Ravitz (batteria)

Mercoledì 29 Luglio: Gilad Hekselman, Colin Stranahan, Petros Klampanis TRIO

Gilad Hekselman, “israeliano”, considerato come uno dei chitarristi tra i più rinomati della scena newyorchese, Colin Stranahan, “statunitense”, batterista innovativo con una sorprendente intuizione del ritmo, e Petros Klampanis, “greco”, contrabbassista con le sue influenze balcaniche e orientali. Una formazione variegata ed internazionale, un progetto originale e estremamente fruibile, un Trio da non perdere vista l’alto valore della formazione.

Gilad Hekselman (chitarra), Colin Stranahan (batteria), Petros Klampanis (contrabbasso)

Giovedì 30 Luglio: Kevin Hays/Gilad Hekselman Duo

Kevin Hays al pianoforte e Gilad Hekselman, bastano davvero due soli ingredienti per fare un grande piatto. Una produzione originale del Fara Music Festival con Kevin Hays, tra i pianisti più considerati nella scena internazionale, presente su decine di registrazioni con molteplici e svariati artisti jazz di fama mondiale, ha collezionato oltre dieci CD come leader, tre su Blue Note Records. Insieme a lui Gilad Hekselman, ovvero, il chitarrista che “con un tono di chitarra calda e pulita, senso del tempo, tecnica, sofisticatezza di melodia e accordi, è ormai ai livelli più alti del suo strumento.” (Ben Ratliff, New York Times)

Kevin Hays (piano), Gilad Hekselman (chitarra)

Venerdì 31 Luglio: Fuel Quartet

Sax tenore, trombone, contrabbasso, batteria: armonie generate da linee melodiche che intersecate creano sonorità dirette e imprevedibili. Il Fuel Quartet è uno dei tre gruppi selezionati da una giuria presieduta da Franco D’Andrea, in collaborazione con l’Associazione Musicisti di Jazz Midj, nell’ambito del progetto “We Insist” per la promozione dei giovani talenti.

La casualità vuole che la band abbia realizzato il suo ultimo lavoro discografico proprio al Tube Recording Studio di Fara in Sabina.

Fabio Tuminelli (contrabbasso), Giovanni Benvenuti (sax tenore), Filippo Vignato (trombone), Andrea Grillini (batteria)

Sabato 1 Agosto: Rotem Sivan Trio

“Rotem Sivan ha una confidenza naturale e un controllo assoluto del proprio strumento. Non si risparmia. Suona molte note, ma con una calma che nessun altro, con una tale formazione e musicalità, tenderebbe ad avere. Queste caratteristiche lo rendono uno dei chitarristi emergenti più interessanti a livello internazionale.” (Ben Ratliff, NY Times).

In assoluto una delle formazioni più attive della scena jazz newyorkese, Rotem Sivan Trio è tra i progetti più presenti nella programmazione dei jazz club della Grande Mela come il Birdland, The Bar next Door, lo Smalls, il Fat Cat, Le Poisson Rouge e molti altri.

Rotem Sivan (chitarra), Colin Stranahan (batteria), Josh Ginsburg (contrabbasso)

Domenica 2 Agosto: No Trio for Cats

Il Trio romano dei No Trio For Cats dopo essersi aggiudicato il “Premio Fara Music Jazz Live 2014” presenterà in anteprima assoluta il loro Album d’esordio “The Chicken in Love” prodotto dal Fara Music Festival e dalla Emme Record Label.

Quello che emerge ascoltando la formazione dal vivo è in assoluto l’idea di sintesi intesa non come somma di tre individualità, ma come fusione di sinergie che potenziano e valorizzano il gruppo. Un live e un Album fresco, pieno di energia e ricco di talento.

Andrea Saffirio (Piano), Matteo Bultrini (Batteria), Francesco Criscuoli (Contrabbasso)

Sabina Music Summer, I Edizione all’8 al 14 Agosto, Abbazia di Farfa.

http://www.sabinamusicsummer.it

Il grande Jazz continua dopo il Fara Music Festival con la I Edizione del Sabina Music Summer che si terrà presso il Chiostro dell’Abbazia di Farfa dall’8 al 14 Agosto.

Il meglio del Jazz internazionale all’interno dello splendido Cortile dell’Abbazia di Farfa, a soli 40 minuti da Roma.

A partire dall’8 e 9 agosto con due Star del Jazz come Roy Hargrove e Roberta Gambarini, fino al 14 Agosto quando si alterneranno 5 progetti originali prodotti dalla Emme Record Label, ovvero Alberto Dipace Trio, Alessandro Deledda Trio, Mynah, Andrea Garibaldi Trio, Giovanni Benvenuti Trio.

Fara Music Festival 2015

Pubblicato in concerti a roma, concerti gratuiti, concerti jazz, emme record label, Fara Music, Sabina, Seminari di Jazz | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento